Mostra “A che tante facelle?” La realtà che commuove!

La mostra sulla Via Lattea parte col botto e regala subito emozioni!

Emozioni innanzitutto nello stupirsi che Chi ci mi ha fatto mi regala anche tutto questo spettacolo ma anche che mi regala la possibilità di accorgermi di come nello studiare la mostra è stato un crescere della mia curiosità e stupore per quello che ho e posso vedere per chiedermi, perché c’è tutto questo, chi l’ha fatto e è per me?

La mostra a me già da i suoi frutti ed è un bell’inizio! Sin dalla serata di presentazione mi ha colpito il mettersi in gioco di Silvano, cosa vuole dire per se il rapporto con un altro! Ciò che muove, ciò che lo muove e ciò che desidero per me, che mi muova, il rapporto con un altro! In questo mi sono sentito a casa e libero….anche senza impaccio perché cosa mia anche nel presentare il prossimo appuntamento davanti alle persone….sembra banale, un mio limite ma è stato diverso! Tutto questo anche nel fare il centro culturale!

Per fare poi le visite guidate c’è sempre lo spettacolo di un guadagno per se, indipendentemente dalla mostra e dalla mia preparazione, questo perché ci sono li io!
I bambini sono sempre uno spettacolo e sono quella conferma di una intuizione che mentre spiegavo la mostra diventava sempre più una bellezza per me!
Mentre raccontavo della vastità dell’universo, di come sono fatte le stelle e di cosa si può vedere osservando il cielo guardavo negli occhi i bambini e una in particolare che mentre parlavo stavo osservando, ad un tratto gli si si sono illuminati gli occhi e spalancata la bocca! Uno spettacolo, avrei voluto fargli una foto. Io sicuramente non me la dimenticherò, ce l’ho stampata in testa, ne faccio tesoro.
Alla fine ha chiesto alla mamma se poteva rimanere li ancora un po’ a vedere il video finale! Quando Lo riconosci è tutta un altra cosa!

Grato di questo perché mi ha obbligato a chiedermi, ma io guardo così la realtà? Come la bambina che non rimane ferma di fronte alla realtà ma si muove, si com-muove!

Jack

One thought on “Mostra “A che tante facelle?” La realtà che commuove!”

  1. Stelle
    davanti
    a stelle.
    Nemmeno Salomone
    in tutta la sua gloria
    può tanto splendore.
    Nessuna
    di loro
    può guardare
    con stupore.
    Vita
    allo stato puro
    irradiata
    nel mio sangue.
    Brillano di gioia
    nell’essere create
    ed eccole
    a suscitare
    domande
    ad attirare
    la polvere
    che c’è in noi.
    E noi,
    puntino nell’infinito
    abbiamo tra le mani
    il primordiale big bang:
    la nostra libertà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha loading...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.